Go to Top

Rischio Idrogeologico

alluvioni-home-700px

Da qualche anno a questa parte, i danni al territorio causati dall’incuria e dal mancato rispetto dell’ambiente e delle leggi scritte ma non applicate, sono sempre maggiori e più frequenti. L’alterazione del sistema idrogeologico è arrivata ad un livello di pericolosità tale che è sufficiente una pioggia che cade abbondante e violenta all’ interno di un bacino idrografico per provocare improvvise e gravissime alluvioni. Il terreno e la vegetazione non hanno più la capacità di rallentare e trattenere la violenza delle acque che così travolgono strade, ponti, costruzioni provocando crolli e trascinando tutto ciò che trovano nel loro cammino. Nella memoria di ciascuno di noi sono impresse in maniera indelebile le immagini del recente disastro di Genova e quello di Sarno. Una delle conseguenze più note determinate dall’alterazione idrogeologica è quella delle frane molto frequenti nel nostro territorio, in quanto il materiale che costituisce un pendìo, una scarpata o una parete rocciosa scivola verso il basso spinto dalla forza di gravità e dalla quantità d’acqua presente. Il disboscamento e gli incendi dolosi sono la causa principale di molte frane; il primo rimedio per fronteggiare questa calamità è una azione più responsabile dell’uomo in difesa del territorio.

Vai agli elaborati
Vai alla pagina dettaglio della Protezione Civile